Animal welfare in relation with animal freedoms  - Blog Farm4Trade
folder_openSalute animale

Welfare animale: un tema di grande interesse

Estimated reading time: 8 minute(s)

Le libertà degli animali sono lo standard minimo di riferimento da garantire per perseguire il welfare animale. Oggi analizziamo ognuna di queste libertà e come metterle in pratica attraverso l’utilizzo delle migliori soluzioni.

La mancata aderenza ai principi di libertà degli animali fa sorgere preoccupazioni sul loro benessere, in particolare per quanto riguarda animali domestici e da allevamento.

Oggi vogliamo spiegare quali sono le “cinque libertà animali”, argomento di grande interesse pubblico, sia per le comunità agricole che non agricole.

La consapevolezza sul tema del welfare animale è fondamentale, specie nelle zone più remote, poiché la qualità della vita degli animali da produzione ha una diretta correlazione con l’acquisto, da parte dei consumatori, di prodotti e sottoprodotti di origine animale.

Che cos’è il welfare animale?

Spesso, l’espressione “dal campo alla tavola” viene utilizzata per fornire una panoramica di come i prodotti animali quali carne e uova – e dunque gli animali dai quali essi derivano – vengano allevati, prima del consumo da parte dei consumatori.

McGlone (2001), ha spiegato che il welfare animale è un argomento complesso, suddiviso in: comportamento, anatomia, stato di salute e fisiologia. Al contrario, l’Organizzazione mondiale della sanità animale (2010), definisce il welfare animale come il modo in cui un animale affronta le condizioni ambientali in cui si trova.

Inoltre, un buono welfare per un animale viene dimostrato dal fatto che esso sia sano, a proprio agio, ben nutrito, al sicuro, conservi la sua capacità di esprimere il suo comportamento innato e viva libero da dolore, paura e angoscia.

Quali sono le cinque libertà degli animali?

  1. Libertà dalla fame e dalla sete
    Facile accesso ad acqua pulita e una dieta sana. In una fattoria, un allevatore può disporre punti d’accesso all’acqua per gli animali al pascolo
  2. Libertà da paura e angoscia
    Come allevatore o proprietario di un animale domestico, assicurati che le condizioni circostanti siano le più adatte a sopprimere paura, disagio mentale e angoscia
  3. Libertà dal disagio
    Lo spazio per gli animali che vivono nelle stalle deve essere coerente con lo spazio vitale dell’animale. Evita, ad esempio, di far convivere gli animali in fase di allattamento con il resto della mandria, per garantire ai neonati una sufficiente attenzione da parte delle madri.
  4. Libertà da dolore, lesioni e malattie
    Ciò comporta sostanzialmente una sofferenza imposta agli animali, come ad esempio colpirli con materiali dolorosi. Durante il trasporto di animali da una zona all’altra, è necessario assicurarsi che vengano rimossi oggetti metallici affilati e sporgenti per limitare le lesioni. Inoltre, quando gli animali sono malati, dovrebbero ricevere tutte le attenzioni necessarie, come un’ulteriore diagnosi da parte di un veterinario o un esperto di salute animale ed essere sempre isolati dal resto della mandria.
  5. Libertà di esprimere un comportamento normale
    Le caratteristiche proprie di cui gode ogni animale dovrebbero essere rese libere di esprimersi con ogni mezzo possibile, garantendo spazio adeguato e oggetti naturali per la toelettatura, ad esempio. Gli animali da latte spesso apprezzano le spazzole rotanti per la toelettatura che massaggiano la loro schiena.
    Invece, un allevatore di capre dovrebbe permettere l’accesso a tronchi o alberi sui quali le capre possano arrampicarsi, soprattutto in caso di installazioni permanenti. Gli animali domestici come i cani sono noti per la loro passione per le ossa, di conseguenza si potrebbe pensare di acquistare per loro giocattoli simili ad ossa.

Il benessere degli animali è la chiave per una buona produzione animale, pertanto il suo rispetto si traduce in animali in salute e di conseguenza maggiore produzione. Le buone pratiche di allevamento sono direttamente proporzionali alla buona riuscita commerciale e al rispetto di politiche internazionali, agli aspetti ambientali e alla sicurezza alimentare. Al contrario, le cattive pratiche di allevamento, che causano inutile dolore agli animali, devono essere scoraggiate.

Riferimenti

https://www.avma.org/resources/animal-health-welfare/animal-welfare-what-it
http://worldanimal.net/animal-welfare
McGlone, J. J. (2001). Farm animal welfare in the context of other society issues: toward sustainable systems. Livestock production science, 72(1-2), 75-81.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu