The four main drivers of livestock profitability - Farm4Trade Blog
folder_openZootecnia

Quattro punti chiave per la produttività in allevamento

Estimated reading time: 7 minute(s)

Il successo di un allevamento è determinato da buone pratiche di gestione secondo quattro fattori chiave per la redditività dell’azienda. 

La redditività può essere ottimizzata controllando il costo di produzione per ogni animale, aumentando così le prestazioni economiche e produttive complessive.  

Tenere un registro, meglio se digitale e sempre accessibile da un’app per la gestione del bestiame per ridurre l’eventualità di smarrirlo o danneggiarlo, è fondamentale per tenere sotto controllo la situazione dell’azienda

Quattro fattori per il successo nella gestione dell’allevamento 

  1. L’uso razionale dei pascoli e un tasso di stoccaggio ottimale
  2. Il mantenimento della fertilità e della salute riproduttiva,  
  3. Il monitoraggio e miglioramento delle prestazioni degli animali,  
  4. La misurazione del successo delle strategie per la performance del bestiame. 

Inoltre, la gestione dovrebbe rispettare le regole base per garantire il benessere degli animali. Gli animali in allevamento devono sempre avere accesso ad acqua pulita, che è fondamentale per un buon metabolismo, a cui affiancare l’adozione di una procedura scientifica di formulazione delle razioni alimentari, che può migliorare il successo delle strategie di alimentazione abbassando allo stesso tempo l’investimento in mangimi costosi o inutili. 

Per poter raccogliere e analizzare tutti i fattori legati al successo dell’allevamento, è fondamentale tenere registri delle attività, con l’obiettivo di promuovere un migliore stato generale di salute degli animali attraverso l’utilizzo razionale delle risorse disponibili e un piano d’azione ben studiato da attuare .  

I dati più importanti da registrare in allevamento 

  • trattamenti medici e le vaccinazioni devono sempre essere annotati e programmati per le somministrazioni successive, quando sono previste. L’agricoltore deve tenere traccia del medicinale utilizzato, della sua dose, quantità e costo.  
  • Qualsiasi cambiamento di stato degli animali nella fattoria deve essere registrato, specialmente quando si acquistano nuovi animali o si vendono o si abbattono animali poco performanti.  
  • Calore, gravidanze, nascite, aborti e successo di fecondazione, tutte informazioni che consentono di mettere in campo le migliori strategie di riproduzione, ad esempio quale toro è più prolifico e quali mucche sono nelle condizioni ideali per una gravidanza. Queste informazioni inoltre permettono di ricostruire la genealogia dei nuovi nati. 
  • Cura dei neonati e strategie di crescita, dall’allattamento allo svezzamento alle prime razioni di mangime solido.  
  • Costi e spese di qualsiasi attività nell’azienda per quello che riguarda la gestione degli animali

Avere un registro dei dati ben tenuto, completo e affidabile può migliorare l’affidabilità creditizia e la facilità dell’azienda ad ottenere credito dalle banche, ad esempio, snellendo il processo di concessione di prestiti dalla banca per l’acquisto di attrezzi agricoli.  

Il miglioramento della produttività dell’azienda è l’obiettivo finale di ogni allevatore 

Anche se possono verificarsi battute d’arresto causate da circostanze impreviste, come siccità e altre catastrofi naturali.  

Pertanto, per migliorare la produzione, tutto dipende dalle competenze e dalle conoscenze acquisite nel corso degli anni di pratica e lavoro. Ciò include sia l’allevamento di bestiame che la coltivazione delle colture.  

Per ottimizzare i costi della produzione ed essere più resilienti nei confronti degli imprevisti, le pratiche descritte in questo articolo sono fondamentali. 

Per riassumere, il successo di un allevamento è nelle mani dell’allevatore, quindi pratichiamo un allevamento sostenibile, che consenta un utilizzo ottimale delle risorse a disposizione attraverso i migliori metodi di gestione dell’allevamento

Riferimenti 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu