Some tips to successfully introduce breeding stock to your pig farm - Farm4Trade Blog
folder_openAllevamento, Zootecnia

Come introdurre con successo animali riproduttori in un allevamento di maiali

Estimated reading time: 7 minute(s)

Perché dovrei introdurre nuovi riproduttori nel mio allevamento?

Le aziende che producono suinetti svezzati devono mantenere una mandria da riproduzione ben gestita. Spesso è necessario introdurre nuove scrofette di rimonta per aumentare le dimensioni di una mandria e mantenere l’equilibrio tra scrofe diverse. Le scrofette di rimpiazzo possono essere selezionate dai nati in azienda. Tuttavia, gli allevatori scelgono spesso di introdurre nuove scrofette da altri allevamenti. Questo è particolarmente vero per gli allevatori che desiderano introdurre nuovo materiale genetico per migliorare le prestazioni delle loro mandrie.  

A cosa bisogna prestare attenzione quando si introducono nuovi animali in allevamento?

  • Lo stato di salute del mio allevamento: prima di introdurre nuovi animali nel tuo allevamento, devi avere una chiara comprensione dello stato di salute dei tuoi animali. Lavora insieme al tuo veterinario per capire quali malattie infettive stai già affrontando nella tua azienda e per quali malattie i tuoi maiali sono vaccinati. Avrai bisogno di queste informazioni per assicurarti di non introdurre nuovi agenti patogeni che potrebbero portare malattie nella tua mandria e per garantire che i nuovi animali siano in grado di far fronte al carico di malattie nel loro nuovo ambiente.
  • Lo stato di salute della mandria d’origine delle nuove scrofette: in modo analogo, è essenziale conoscere lo stato di salute della mandria d’origine di tutti i riproduttori prima di introdurli nella vostra mandria. Questo proteggerà la tua mandria e le nuove entrate. Dovresti richiedere informazioni come i registri delle vaccinazioni e i risultati dei test sierologici e molecolari per importanti malattie infettive prima di acquistare qualsiasi animale da rimonta.

Come devo gestire l’arrivo di nuovi suini nella mia azienda?

  • Periodo di isolamento: tutte le nuove entrate nella vostra azienda devono essere sottoposte a un periodo di isolamento o quarantena prima di essere introdotte nell’allevamento. Questo ha lo scopo di proteggere la vostra mandria da qualsiasi malattia portata con i nuovi animali acquisiti. Il periodo di isolamento può variare nel tempo ma dovrebbe avere una durata di almeno 4 settimane. Dovresti isolare i nuovi animali in un sito sufficientemente lontano dalla tua azienda principale e, se possibile, personale separato dovrebbe occuparsi dei suini nei due siti. 
  • Periodo di acclimatazione: dopo il periodo di isolamento, i nuovi arrivati dovrebbero essere sottoposti a un periodo durante il quale si acclimatano e sviluppano l’immunità alle malattie già presenti nel vostro allevamento. Questo intervallo ha l’obiettivo di proteggere i nuovi animali dagli agenti patogeni endemici nella tua mandria. Può essere ottenuto attraverso un contatto ben gestito tra i nuovi arrivati e animali selezionati della tua mandria prima che siano completamente introdotti nel gruppo. Anche la vaccinazione può giocare un ruolo importante nella protezione dei nuovi arrivati.

Conclusioni 

I nuovi riproduttori rappresentano il futuro di una mandria da riproduzione. Tuttavia, l’introduzione di nuovi animali nella vostra azienda rappresenta un rischio sanitario sia per gli animali da rimonta, sia per la mandria stessa. Gli allevatori devono essere consapevoli di tali rischi sanitari e adottare strategie appropriate per mitigarli.  

Riferimenti 
  1. Bernaerdt E, Dewulf J, Verhulst R, Bonckaert C, Maes D. Purchasing policy, quarantine and acclimation practices of breeding gilts in Belgian pig farms. Porcine Health Management. 2021 Dec;7(1):1-1. 
  1. Garza-Moreno L, Segalés J, Pieters M, Romagosa A, Sibila M. Acclimation strategies in gilts to control Mycoplasma hyopneumoniae infection. Veterinary microbiology. 2018 Jun 1;219:23-9.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu