Farm4Trade-best practices to tackle the fall armyworms invasion
folder_openAmbiente e clima, Produzione

Come affrontare l’invasione del lombrico autunnale

Estimated reading time: 8 minute(s)

Lo Spodoptera frugiperda, o lombrico autunnale, è un ottimo parassita notturno.

Goergen et al. (2016) hanno dimostrato che la comparsa di focolai di Spodoptera frugiperda comunemente indicati come lombrichi autunnali di solito coincide con l’inizio di una stagione umida dopo un lungo periodo di siccità. 

Questi lombrichi autunnali sono stati osservati per la prima volta in un campo di mais in Nigeria nel 2016 e hanno origine negli Stati Uniti d’America e isole dei Caraibi.

I lombrichi autunnali sono avidi parassiti che minacciano le colture e spesso preferiscono piante granulose come mais, miglio, sorgo, riso, grano che sono il pilastro di molti paesi del mondo. È stato anche osservato che danneggiano altre colture agricole come piselli, arachidi, patate, canna da zucchero e cotone

Al momento della schiusa, le larve neonatali spesso penetrano nella pianta bersaglio e si sviluppano in condizioni protette, dove i controlli dei parassiti non penetrano (Adamczyk et al., 1999) in un meccanismo di adattamento. Le mandibole dei lombrichi autunnali sono taglienti simili a seghe, che migliorano l’alimentazione. Day et al. (2017) hanno affermato che le tarme mature del lombrico autunnale sono in grado di migrare su lunghe distanze con l’aiuto dei venti prevalenti. Le colture, anche in diverse fasi di sviluppo, cioè durante la germinazione, vegetazione e fioritura, sono ancora altamente suscettibili ai lombrichi autunnali.

Impatto del lombrico autunnale nella produzione agricola

  • Lo Spodoptera frugiperda è una minaccia per le principali nazioni produttrici di mais: Stati Uniti, Cina, Brasile.
  • Il controllo dei parassiti nei campi colpiti possono costare milioni di dollari.
  • Gravi danni alle colture

Paesi più colpiti dall’invasione del lombrico autunnale

  • Kenya, Tanzania, Argentina, Uganda, Namibia, South Africa, Zambia, Benin, Cameroon, Zimbabwe and Mozambique

Controllo dei parassiti

  • Le autorità governative competenti possono aiutare tutte le comunità agricole con sussidi per l’acquisto di efficaci strumenti per il controllo dei parassiti da utilizzare in caso di epidemia. Uso di pesticidi moderatamente pericolosi deve essere controllato. A lungo termine, i pesticidi pericolosi possono contaminare l’acqua sotterranea.
  • Per evitare la resistenza, usare diversi pesticidi per controllare i lombrichi autunnali.
  • L’istituzione di sistemi di monitoraggio dei parassiti e di allerta precoce faciliterebbe il contenimento dei lombrichi autunnali prima che si diffondano.

Diffusione delle informazioni

  • Creazione di consapevolezza attraverso tutte le forme di media, quando si crea un focolaio.
  • Il lavoro congiunto di ricercatori e scienziati che lavorano allo sviluppo dei controlli dei parassiti dovrebbe fornire un riepilogo dettagliato su come e quando utilizzare questi pesticidi nelle diverse comunità agricole.
Curiosità sul lombrico autunnale
  • È stato segnalato per la prima volta in Nigeria, nell’Africa occidentale all’inizio del 2016.
  • Una falena adulta può percorrere oltre 100 chilometri a notte e con l’aiuto del vento.
  • È noto che i lombrichi autunnali divorano fino a 80 specie di piante, che sono significative nel settore agricolo.
  • Il lombrico si riproduce rapidamente e una femmina adulta può deporre più di 1000 uova nella sua vita.
Conclusione

In conclusione, i lombrichi autunnali hanno un effetto negativo sull’agricoltura poiché riducono drasticamente la resa. Le informazioni pertinenti devono essere comunicate al pubblico in modo da facilitare le strategie di mitigazione per combatterne la diffusione.

Riferimenti

Adamczyk Jr, J. J., Leonard, B. R., & Graves, J. B. (1999). Toxicity of selected insecticides to fall armyworms (Lepidoptera: Noctuidae) in laboratory bioassay studies. Florida Entomologist, 230-236.

Day, R., Abrahams, P., Bateman, M., Beale, T., Clottey, V., Cock, M., … & Gomez, J. (2017). Fall armyworm: impacts and implications for Africa. Outlooks on Pest Management28(5), 196-201.

Goergen, G., Kumar, P. L., Sankung, S. B., Togola, A., & Tamò, M. (2016). First report of outbreaks of the fall armyworm Spodoptera frugiperda (JE Smith) (Lepidoptera, Noctuidae), a new alien invasive pest in West and Central Africa. PloS one, 11(10).

https://reliefweb.int/report/namibia/govt-warns-against-threat-fall-armyworm

https://farmradio.org/fast-facts-on-fall-armyworm/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu