Sugarcane, as sweet as it can be resourceful  - Blog Farm4Trade
folder_openProduzione

Canna da zucchero, tanto dolce quanto ricca di risorse

Estimated reading time: 8 minute(s)

La canna da zucchero è un ibrido di erbe alte perenni, appartenenti al genere Saccharum, è utilizzata per la produzione di zucchero ed è la protagonista indiscussa di una grande economia mondiale.   

Lo zucchero è uno degli ingredienti più consumati al mondo. È facile capire l’importanza della produzione di canna da zucchero.   

Questa coltivazione è praticata da millenni per il consumo domestico e nel corso dei secoli ha assunto un’importanza sempre crescente a livello commerciale. Le nazioni più rinomate per la sua produzione sono il Brasile, che produce il 39% del totale mondiale, il Sudafrica, l’India, Cuba e la Colombia. La canna da zucchero ha origine nel sud-est asiatico, da dove si è gradualmente diffusa in tutto il mondo, a partire da quando il commercio ha iniziato a intensificarsi dall’8 ° secolo fino ai giorni nostri. 

La canna da zucchero richiede un’abbondante disponibilità di acqua, quindi c’è spesso bisogno di un sistema di irrigazione per integrare le precipitazioni, ma ha anche bisogno di abbondante sole per essere coltivata. È adattabile a diversi tipi di terreni ma quello ideale sarebbe un terreno ben drenato e fertile

Lo zucchero è gustoso anche per gli animali 

Scommetto che la maggior parte di voi sarebbe d’accordo, lo zucchero rende la vita un po’ più dolce. Questo vale anche per gli edulcoranti e gli additivi utilizzati nei mangimi per il bestiame. La melassa viene utilizzata nella formulazione dei mangimi, in quanto migliora l’appetibilità. Lo sciroppo liquido e la melassa secca sono disponibili in commercio. L’aroma dolce favorisce un elevato consumo di cibo, spesso associato alla crescita dei microbi del rumine e all’aumento dell’assunzione di acqua in bovini, ovini e caprini. Anche i rifiuti derivanti dalla lavorazione della canna da zucchero sono ad alto contenuto di fibre e possono essere incorporati nei mangimi per il bestiame.    

Gestione delle piantagioni e impatti positivi sulle attività agricole

  1. Anche se la domanda di canna da zucchero è aumentata nel corso degli anni, quando si avvicina il momento del raccolto alcuni agricoltori tendono a bruciare le foglie in eccesso. La combustione controllata può avere effetti benefici sulle coltivazioni e sul suolo, in particolare per la canna da zucchero sembra che favorisca una maggiore dolcezza nelle piante mature. In uno scenario in cui la combustione viene praticata prima della raccolta, ricordiamoci sempre di allertare le autorità competenti e la forestale. Questo aiuta a ridurre al minimo il rischio che gli incendi si propaghino, provocando danni ambientali e minacciando le proprietà confinanti. 
  2. È interessante notare che i rifiuti, come la buccia della canna da zucchero, possono essere utilizzati come combustibile a biomassa per cucinare nelle case. Di conseguenza, in queste aree si ricorre molto poco alla deforestazione per ottenere combustibile, e le risorse finanziarie che sarebbero state accantonate per l’acquisto di legno o carbone possono essere utilizzate per altre esigenze domestiche. Gli agricoltori che intendono praticare un’agricoltura sostenibile possono utilizzare il materiale in eccesso con successo. 
  3. Durante la raccolta della canna da zucchero è richiesto un duro lavoro, garantendo lavoro stagionale alle persone nei dintorni o persino attirandole dai territori vicini. 
  4. Gli studenti o gli aspiranti imprenditori possono avventurarsi nella produzione di canna da zucchero e creare ulteriori opportunità di lavoro per altri giovani. Spesso la ricerca di finanziamenti iniziali è più facile quando i giovani hanno un piano già pronto. Pertanto, come giovani dovremmo ispirare altri giovani a prendere l’iniziativa e incentivare nuove forme di partecipazione al settore agricolo.
  5. Una piantagione di può servire come centro per avvalersi delle conoscenze su come coltivare e lavorare la canna da zucchero e può rappresentare un terreno di formazione per i giovani e i membri della comunità in un’area. Inoltre, è possibile sviluppare joint venture tra le società di formulazione dei mangimi e gli stessi agricoltori.   
  6. Il profitto ottenuto dalle vendite migliora il sostentamento e consente di avere disponibilità economiche per l’acquisto degli attrezzi agricoli necessari durante la coltivazione e per la lavorazione. 

Per riassumere, la produzione di canna da zucchero è un’attività con molto potenziale. Se sei un agricoltore, ti consigliamo di partecipare all’apprendimento di come incorporare i suoi rifiuti nella formulazione dei mangimi

Riferimenti 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu