Farm4Trade-sheep-farming-a-first-introduction
folder_openAllevamento, Salute animale, Zootecnia

Allevamento di pecore: una prima introduzione

Estimated reading time: 7 minute(s)

Le pecore in crescita possono essere abbastanza facili e remunerative.

Le pecore sono comuni per il loro latte, carne e lana ..

Ecco alcune semplici regole da seguire se vuoi iniziare o aumentare il tuo allevamento:
  1. Studiare il mercato:  per allevare una pecora e sostenerla per un anno, è necessario fornire tra 1.000 m² e 2.000 m² di erba buona, tra 200 Kg e 400 Kg di fieno, e circa 50 Kg di grano. Come agricoltore dovresti concentrarti sulle dimensioni del tuo allevamento e considerare che una ram è sufficiente per 10/15 pecore.
  2. Controlla il loro stato di salute: è meglio comprare pecore con una o due paia di denti permanenti. Ciò significa che sono abbastanza maturi da superare le loro malattie infantili, ma ancora abbastanza giovani da lasciare un certo numero di stagioni riproduttive produttive.
  3. Elimina gli animali improduttivi:  tieni solo gli agnelli migliori delle madri che sono buone infermiere. Vendi o macella i poveri produttori ed elimina le femmine più anziane.
  4. Presta attenzione alla riproduzione: le  pecore iniziano il loro periodo di calore, di solito, tra agosto e dicembre nell’emisfero settentrionale, ma, in tutto il mondo,  la stagione riproduttiva varia in base alla luce del giorno . Le pecore non mostrano alcun segno esterno di calore, ma, durante questo periodo, è consigliabile fornire del cibo in più. Gli agnelli sono generalmente nati da 140 a 150 giorni dopo il concepimento e raggiungono la maturità in 6-7 mesi.
  5. Conserva buoni registri: non puoi migliorare la tua mandria se non conservi registri accurati. ”  Devi sapere il primo giorno in cui il tuo montone è stato messo con le pecore, per esempio, così puoi essere pronto per la nascita dei primi agnelli del gregge.  È anche meglio tenere un grafico a parte per ogni pecora: includere la produzione annuale di lana e agnello, il peso dello svezzamento della prole e il tempo impiegato da ogni bambino per raggiungere il peso di vendita. Inoltre, dovresti tenere traccia di tutte le cure veterinarie fornite al tuo gregge per sapere quando somministrare sverminazioni e vaccinazioni di follow-up . “( Farm4Trade  è specificamente progettato per questo scopo)
  6. Fornire un buon riparo: il rifugio deve includere un capannone o un fienile di almeno 5 x 5 metri di larghezza, per consentire agli animali di muoversi comodamente. Se non hai un posto dove convertirli in un granaio, puoi installare una tettoia ad almeno 1,5 metri dal suolo (usando assi di legno). Questo deve essere chiuso su tre lati per proteggere gli animali. Il pavimento deve essere coperto con almeno 10 cm di paglia che devono essere sostituiti frequentemente per garantire alle pecore un ambiente caldo e asciutto. Se le pecore possono essere attaccate da animali selvatici, è necessaria una forte barriera protettiva. Potresti pensare di costruire una  recinzione elettrica a doppio filamento  (eseguire la linea di fondo da 20 a 40 cm sopra il terreno e il secondo filo a 30 cm sopra il primo).
  7. Nutrirli correttamente: le  pecore, come qualsiasi altro animale, hanno bisogno di carboidrati, proteine, vitamine e minerali. Possono ottenere tutti i nutrienti di cui hanno bisogno da cose semplici: fieno ed erbe fresche. Si tratta di risorse economiche per gli agricoltori che stanno appena iniziando. Le proteine ​​extra sono necessarie solo durante la riproduzione e la stagione invernale. L’alimentazione extra può essere utile se il fieno e le erbe non sono abbastanza ricchi.
  8. Mantieni il tuo animale sano:   prima di tutto ricorda di tenere le tue pecore senza vermi. Parassiti esterni come pidocchi, zecche, acari della rogna, pulci e vermi possono essere abbastanza pericolosi per i vostri animali. Non esitate a contattare un veterinario per vaccinazioni specifiche, in particolare per gli agnelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu