ADAL di Farm4Trade vince StartCup Abruzzo 2020
folder_openNews, Ricerca e sviluppo

ADAL di Farm4Trade vincitore StartCup Abruzzo 2020

Estimated reading time: 9 minute(s)

Grande successo per ADAL, il progetto di Farm4Trade che automatizza le ispezioni sulla linea di macellazione e la rilevazione di patologie polmonari sulle carcasse dei suini al macello.

Due importanti riconoscimenti per ADAL arrivano dall’edizione 2020 di StartCup Abruzzo, l’evento dedicato alla promozione e all’accelerazione di eccellenze digitali e innovative, organizzato dalla Camera di Commercio di Chieti Pescara, dall’Agenzia di Sviluppo della Camera di Commercio di Chieti Pescara e dalla Regione Abruzzo, in collaborazione con  Poli.Hub del Politecnico di Milano e Innovalley.

ADAL porta a casa due premi: il Naming Prize conferito dall’azienda sponsor Hiteco e il Premio Camera di Commercio.

Due importanti riconoscimenti al lavoro di ricerca e innovazione svolto da tutto il team di Farm4Trade, dislocato tra l’Abruzzo, con il team di ricerca dell’Università di Teramo guidato dal Professor Giuseppe Marruchella, e l’Emilia-Romagna, dove i ricercatori dell’UniMoRe lavorano al progetto ADAL all’interno dell’AImage Lab.

Il coraggio di investire in tecnologie innovative

I premi riconosciuti in questa edizione di StartCup Abruzzo arrivano a coronamento di un assiduo lavoro di collaborazione con le realtà del territorio abruzzese e di investimento in tecnologie innovative, in cui Farm4Trade ha sempre creduto, per rivoluzionare il settore dell’industria zootecnica.

Il progetto ADAL è giunto ad una maturità tale da attirare l’attenzione di grandi player sul mercato, in settori che spaziano dall’industria farmaceutica alla pubblica amministrazione. 

Attraverso la tecnologia ADAL, Farm4Trade è in grado di rispondere a molteplici esigenze di produzione, di ottimizzazione e di garanzia del prodotto sulla filiera della carne. ADAL è prima di tutto uno strumento di sorveglianza sanitaria, che integra e potenzia il lavoro svolto dai professionisti veterinari, fornendo una tecnologia che li affianca per rendere il controllo sanitario più puntuale ed efficiente.

Le ispezioni sulle carcasse al macello, finora effettuate a mano, diventano più agili, accurate e automatizzate grazie all’installazione sulla linea di macellazione di robot che, tramite Computer Vision, acquisiscono e analizzano immagini degli organi degli animali macellati, rilevando, con un’accuratezza che si aggira intorno al 90%, la tipologia e l’entità delle lesioni polmonari (pleuriti e polmoniti). Il tutto è reso possibile da un sistema di Intelligenza Artificiale basato su Reti Neurali, in grado di riconoscere e classificare le lesioni indici di patologie.

I dati acquisiti in questo modo vengono elaborati in automatico e restituiti sotto forma di report, che permettono di ottenere un riscontro rapido ed accurato sull’esito dell’ispezione.
I dati vengono condivisi sia in locale, permettendone la consultazione in tempo reale, che in cloud. I dati possono essere verificati, consultati e ulteriormente validati in ogni momento e da qualsiasi luogo, anche da parte di soggetti terzi a cui viene fornito l’accesso alla piattaforma, come veterinari o altri portatori di interesse.

La tecnologia ADAL di Farm4Trade è in fase di adattamento anche ad altri prodotti e aspetti della produzione suinicola, con novità che consentiranno di certificare i prodotti e garantire la qualità, la tracciabilità e la sicurezza lungo la su filiera alimentare.

Il tutto con un netto risparmio di costi da parte di allevatori e produttori in primis, a partire da quello delle ispezioni che si riduce di oltre due terzi, fino a quello sui vaccini o su altri medicinali, il cui utilizzo verrebbe ottimizzato grazie agli insights forniti, analizzando grandi moli di dati provenienti da ogni allevamento.

Una porta aperta per l’internazionalizzazione

Le potenzialità di ADAL, come ben chiaro, travalicano i confini nazionali e lo rendono un progetto di sicura portata internazionale, anche in virtù delle partnership già in essere con alcuni tra i principali attori del settore zootecnico in Europa.

La vittoria dei premi StartCup Abruzzo 2020 rafforza la presenza, l’integrazione e le sinergie di Farm4Trade sul territorio, ponendo le basi per costruire un modello vincente da rendere accessibile al mercato internazionale in tempi brevi.

La partnership con Hiteco porta all’interno di Farm4Trade un know-how che permette di potenziare gli aspetti di operation management e di controllo sui processi. 

Il riconoscimento da parte della Camera di Commercio di Chieti Pescara consacra Farm4Trade come azienda dall’alto potenziale e di sicuro interesse come fiore all’occhiello del territorio abruzzese, che non si lascia sfuggire l’occasione di valorizzare le sue eccellenze.

Il valore del lavoro di squadra

Farm4Trade ringrazia di cuore il suo team per il lavoro svolto, di una qualità costante ed elevatissima, con il coraggio di scommettere su tecnologie all’avanguardia che sono in grado di rivoluzionare interi settori e sono motivo di orgoglio, grazie anche a riscontri positivi come quello ricevuto nella StartCup Abruzzo, che rappresentano una conferma e una spinta ad andare avanti, portando a compimento questi progetti.

Per sapere di più di ADAL e tutti i progetti di Farm4Trade, contattaci a questo link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu