ADAL awarded the SEAL of EXCELLENCE by the European Commission
folder_openNews, Ricerca e sviluppo

ADAL riceve il SEAL of EXCELLENCE dalla Commissione Europea

Estimated reading time: 7 minute(s)

Il progetto di ricerca e sviluppo di Farm4Trade ADAL ha ottenuto a Marzo 2020 la certificazione di eccellenza “Seal of Excellence” da parte dell’Unione Europea, per la qualità e l’innovatività del progetto proposto per accedere al programma Horizon 2020 destinato alle PMI.

Il Seal of Excellence è il sigillo di garanzia sulla qualità di un progetto Horizon 2020. Questo premio viene conferito ai progetti meritevoli di finanziamento, ma che non riescono ad accedere al programma Horizon per mancanza di budget.

I requisiti per ottenere il Seal of Excellence sono molto restrittivi ed esclusivi: soltanto se il progetto ottiene una valutazione di altissima qualità in tutti i suoi aspetti, gli sarà riconosciuta questa etichetta. 

ADAL – Automatic Detection of Abattoir Lesions – è un sistema all’avanguardia per l’acquisizione e la lettura di immagini attraverso intelligenza artificiale. 

Abbiamo realizzato ADAL in partnership con l’ AImage Lab dell’UniMORE , dove è dislocato il nostro team tecnico di ricerca e sviluppo, e con la Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Teramo, dove un team di dottorandi collabora al progetto.

Questa tecnologia consente di identificare in automatico le lesioni polmonari, indici di vari tipi di malattie, sulle carcasse di suini lungo la catena di macellazione. 

L’identificazione delle lesioni in questa fase della filiera consente al fornitore o all’azienda di valutare l’impatto sulla qualità del prodotto e su tutta la filiera produttiva e di approvvigionamento.

ADAL è un’innovazione  volta a sistematizzare, velocizzare e rendere più economico l’intero processo di ispezione e valutazione delle carcasse, che oggi viene effettuato solo su un esiguo numero di casi e non consente di avere un sufficiente numero di dati e rilevazioni utili per consentire agli stakeholders di elaborare e attuare strategie preventive o di mitigazione dei danni.

Il progetto ADAL è il primo ad applicare l’intelligenza artificiale e le tecniche di deep learning a sistemi di produzione animale, con lo scopo di incrementare significativamente la sostenibilità delle produzioni e ridurre l’impatto ambientale.

ADAL semplifica l’analisi e la classificazione delle lesioni, introducendo la tecnologia nel processo di ispezione che oggi viene realizzato a mano da un operatore. Per funzionare, ADAL necessita dell’installazione di alcuni sensori lungo la catena di macellazione, che catturano foto delle carcasse e degli organi, le quali vengono inviate simultaneamente all’Intelligenza Artificiale che le analizza e le classifica, determinando la presenza, il tipo e il grado  di eventuali lesioni con un’accuratezza del 95%.

Tutti i dati sono quindi disponibili sul cloud e possono essere condivisi con diversi tipi di soggetti, dai macelli agli allevatori, alle case farmaceutiche, agli enti sanitari e veterinari nazionali e sovranazionali.

I dati, le analisi e i risultati raccolti nel lungo termine possono incidere nelle decisioni che portano al miglioramento delle pratiche di allevamento in relazione ai grandi problemi globali, come la sostenibilità dell’industria agroalimentare,la riduzione dello spreco di cibo, la sicurezza e la tracciabilità alimentare, il benessere animale e la riduzione dell’utilizzo di antibiotici.

ADAL avrà un impatto su tutti gli aspetti della filiera agroalimentare.

Grazie al Seal of Excellence le sue potenzialità sono certificate e riconosciute da un organismo, quello della Commissione Europea, che fa dell’innovazione eco friendly, il perno del suo intervento con ambiziosi obiettivi rivoluzionare il mondo delle produzioni agroalimentari entro il 2030. 

Come Farm4Trade ci impegniamo in vista di un futuro più sostenibile e rispettoso nei confronti della natura, in cui l’uomo agisce in modo integrato all’interno dell’ecosistema, cercando di prevenire eventi negativi attraverso un’interazione consapevole, capillare e mirata tra nuove tecnologie e sistemi di produzione a basso impatto ambientale.

Fonti

Seal of Excellence
Farm to Fork Strategy
ADAL – Farm4Trade

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu