3 trends for the future of livestock farming  - Blog Farm4Trade
folder_openProduzione, Zootecnia

3 trend per il futuro degli allevamenti

Estimated reading time: 9 minute(s)

Gli allevamenti occupano approssimativamente il 30% della superficie terrestre. 

Il settore dell’allevamento impiega persone sia direttamente che indirettamente in tutto il mondo (Thornton et al., 2009), e ha da sempre supportato lo sviluppo e il fiorire delle comunità fornendo mezzi di sussistenza

Con l’aumento della tecnologia nel settore, cosa dobbiamo aspettarci per il futuro? In che modo le attività agricole e di allevamento saranno adeguatamente supportate e diventeranno più sostenibili in futuro? 

Ci sono molte domande su tanti aspetti. Una risposta molto semplice potrebbe essere: “Il futuro è nelle nostre mani”.

Il nostro approfondimento esamina alcuni aspetti sulle prospettive future per il settore degli allevamenti in tutto il mondo.

Prospettive future per l’allevamento di bestiame

Al momento, la produzione di bestiame rappresenta uno dei settori agricoli in maggiore crescita, soprattutto nei paesi in via di sviluppo dove aiuta a far progredire le comunità locali e porta all’incremento del PIL.

Quando il settore si sviluppa in una nuova area, lo fa principalmente attraverso l’uso della tecnologia. Per fare un esempio potremmo prendere in considerazione come, storicamente, gli animali venivano utilizzati come soma per i campi e rappresentavano l’orgoglio delle comunità.

Con il cambiamento, gli animali sono stati rimpiazzati dai trattori e sempre meno persone sono state direttamente impiegate nel lavoro nei campi, potendo dedicare più tempo alle attività nelle fattorie.  Il fattore tempo ha molto peso nell’equazione che consente di valutare l’opportunità di introdurre nuove tecnologie nei sistemi di allevamento.

La tecnologia può aiutare a risparmiare tempo, oltre che a migliorare i processi, la selezione delle specie, la salute degli animali e tutti gli aspetti che riguardano la produttività, la sostenibilità e l’efficienza degli allevamenti.

Abbiamo visto aumentare la mole di informazioni di valore condivise in rete, che permette a chiunque di accedere alla conoscenza che gli permette di avviare una sua attività. L’utilizzo e la conoscenza di strumenti tecnici, sia materiali che non, assicurerà il successo delle produzioni animali in futuro. 

Vediamo adesso quali sono i 3 trend più importanti e alla portata di tutti per il prossimo futuro. 

Dati per una migliore comprensione dei bisogni degli animali 

Al momento molte realtà sono a lavoro su sistemi di monitoraggio sostenibili, ad esempio attraverso l’utilizzo del GPS e altre soluzioni tecnologiche. Questi metodi hanno una comprovata efficacia, in quanto consentono all’allevatore di monitorare  il comportamento degli animali anche a distanza. Consigliamo fortemente agli allevatori di adottare questi strumenti per monitorare il bestiame nelle fattorie.  

Schemi nutrizionali intelligenti per ottimizzare i costi/benefici

Per soddisfare le diverse e specifiche esigenze nutrizionali degli animali domestici da allevamento, bisogna essere in grado di formulare diverse razioni di mangime. A questo scopo, alcune aziende che si occupano di alimentazione animale insieme ai veterinari, offrono consulenza agli allevatori su quali razioni di mangime siano ideali a seconda dell’animale.

A differenza del passato, quando anche gli animali domestici erano lasciati a se stessi nella ricerca di cibo, oggi molte specie da allevamento sono tenute in sistemi controllati, anche intensivi, dove la loro nutrizione è strettamente monitorata e inquadrata al fine di garantire una migliore resa e mantenere l’animale in uno stato di salute ottimale. 

Miglioramento genetico per una migliore produzione animale 

L’utilizzo della genetica e di sistemi di riproduzione efficienti nelle produzioni animali ha avuto come effetto quello di sopprimere i geni più deboli.

Un esempio pratico potrebbe essere quello di come, per migliorare la produzione di latte, vengano incrociate specifiche razze per ottenere una maggiore qualità o quantità. Anche nell’allevamento di pollame è stato possibile ottenere una maggiore produzione di uova proprio grazie al fatto che, nel tempo, gli allevatori hanno perfezionato una razza che riesce a produrre molte uova.

Il continuo utilizzo della genetica in futuro non solo creerà maggiori possibilità di impiego ma potenzierà l’intero settore agricolo.


Nel complesso, il settore zootecnico si sta evolvendo ad un ritmo incredibilmente sostenuto. I tecnici condividono le loro conoscenze per incoraggiare gli agricoltori a migliorare e intraprendere nuove iniziative in ambito agricolo. Esistono strumenti molto sostenibili che tutti possono adottare, i quali permettono anche ai piccoli allevatori di fare un salto di qualità innovando e adattandosi alle richieste del mercato. 

Riferimenti

  • Steinfeld, H., Gerber, P., Wassenaar, T., Castel, V., Rosales, M. & de Haan, C. 2006. 
  • Livestock’s long shadow: environmental issues and options. Rome, Italy: FAO. 
  • Thornton, P. K., van de Steeg, J., Notenbaert, A. & Herrero, M. 2009 The impacts of climate change on livestock and livestock systems in developing countries: a review of what we know and what we need to know. Agric. Syst. 101, 113 –127.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu